Ammissione alle negoziazioni su AIM delle azioni e dei warrant di EPS EQUITA PEP Spac S.p.A.

Milano, 28 luglio 2017EPS Equita PEP SPAC S.p.A. (“EPS”), Società costituita in forma di SPAC (Special Purpose Acquistion Company), annuncia che, in data odierna, Borsa Italiana S.p.A. ha rilasciato il provvedimento di ammissione alle negoziazioni delle Azioni ordinarie e dei Warrant di EPS Equita Pep Spac su AIM Italia – Mercato alternativo del Capitale, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“AIM”) con debutto fissato per martedì 1 agosto 2017, data prevista anche per il regolamento delle sottoscrizioni.

L’ammissione fa seguito al collocamento privato promosso da EPS, che ha avuto ad oggetto un numero di azioni ordinarie pari a 15.000.000 a un prezzo di sottoscrizione fissato a Euro 10,00 per azione, azioni cui sono abbinati massimi n. 7.500.000 warrant nel rapporto di n. 5 warrant gratuiti ogni n. 10 azioni ordinarie, di cui n. 2 warrant saranno assegnati alla data di inizio delle negoziazioni sull’AIM ogni n. 10 azioni sottoscritte, mentre ulteriori n. 3 warrant ogni n. 10 azioni saranno assegnati alla realizzazione dell’Operazione Rilevante. Il collocamento è stato rivolto ad (i) investitori qualificati in Italia e ad investitori istituzionali all’estero, con esclusione di Australia, Canada, Giappone e Stati Uniti d’America, (ii) nonché ulteriori investitori ai sensi dell’art. 100 del TUF (esenzione prospetto).

Le azioni oggetto del collocamento sono state allocate per il 63% ad investitori italiani e per il restante 37% ad investitori esteri; in particolare, l’azionariato di EPS sarà composto per il 70% da gestori e fund manager italiani ed esteri, per il 17% da family office e private banking e per il restante 13% da parte di altri investitori istituzionali.

A fronte della sottoscrizione di 15 milioni di azioni ordinarie da parte degli investitori istituzionali italiani ed esteri, i promotori – Equita PEP Holding S.r.l. (società paritetica fondata da Equita Group S.p.A. e da Private Equity Partners S.p.A., di Fabio Sattin e Giovanni Campolo), Equita SIM S.p.A., Stefano Lustig e Rossano Rufini – sottoscriveranno complessivamente 400.000 azioni speciali, non destinate alla quotazione, per un controvalore totale di Euro 4 milioni.

Fabio Sattin, Presidente di EPS, dichiara: “Siamo molto felici ed onorati della fiducia che gli investitori ci hanno dato e li ringraziamo per questo. Ora però inizia il vero lavoro, che svolgeremo dando primario rilievo alle tematiche strategico-industriali e di sviluppo della società oggetto di combinazione, al fine di generare valore solido e sostenibile nel tempo”.

Stefano Lustig, Vice presidente di EPS, dichiara: “L’eccezionale qualità degli investitori istituzionali, che costituiscono l’azionariato di EPS, è il primo tangibile valore che porteremo agli imprenditori e ai manager motivati a condividere un percorso di creazione di valore per la loro azienda”.

Il Documento di Ammissione è disponibile sul sito internet di EPS (www.epspac.it) a partire dalla data odierna.

Equita e PEP si caratterizzano per essere promotori istituzionali che fanno della raccolta di capitali, della selezione di società target e della successiva quotazione una naturale evoluzione del proprio core business operativo, facendo leva sul supporto professionale e sul network di relazioni di entrambe le istituzioni.

Equita SIM S.p.A. agisce in qualità di Global Coordinator e Joint Bookrunner, mentre Mediobanca S.p.A. agisce in qualità di Nomad, Specialista e Joint Bookrunner. Il consulente legale incaricato è lo studio legale BonelliErede, mentre E&Y S.p.A. è la società di revisione incaricata.

Scarica l'allegato